Le Mute Subacquee

L’apnea come la pesca subacquea e più in generale le immersioni, sono definiti sport di “ambiente”, ossia sport in cui le prestazioni sono influenzate dalle caratteristiche dell’ambiente circostante e per adeguarsi alle quali è necessario utilizzare attrezzature specifiche. La muta subacquea è sicuramente l’indumento tecnico per eccellenza per poter praticare immersioni in totale comfort, siano esse ricreative o professionali, dedicate all’apnea o alla pesca in apnea.

La sua funzione principale è quella di proteggere il subacqueo dal freddo dovuto alla dispersione termica che ha il corpo immerso per lungo tempo in acqua; basti pensare che, rispetto all’aria, il calore corporeo si disperde 25 volte più velocemente. Proteggersi dal freddo vuol dire anche proteggersi dall’inevitabile senso di fatica eccessiva che può assalire il subacqueo dopo l’immersione, a causa dello shock termico a cui è sottoposto il corpo, a tutto vantaggio del proprio benessere.

La muta inoltre rappresenta un importante strumento a favore della sicurezza del subacqueo; essa infatti è in grado di proteggere da contatti indesiderati sul fondale marino con oggetti taglienti o organismi pericolosi oppure con agenti urticanti. Perciò, se amate praticare le immersioni, se amate immergervi sia nel periodo estivo che in quello invernale, non dovrà mancare nel vostro armadio una muta da sub di ottima qualità, in grado di proteggervi in maniera adeguata.

Il materiale di produzione di tutte le mute da sub, siano esse per la subacquea ricreativa con le bombole che per l’apnea o la pesca, è il neoprene o più tecnicamente cloroprene, un materiale ottenuto dalla miscelazione di gomme sintetiche alle quali, durante la lavorazione, vengono iniettate, attraverso differenti processi chimici, delle “bolle di gas” che lo rendono coibente, morbido e spugnoso.

Il neoprene garantisce un ottimo comfort ed un’eccellente vestibilità nonché una perfetta capacità isolante. I neopreni esistenti si differenziano essenzialmente per le loro caratteristiche di morbidezza, resistenza allo schiacciamento, grado di termicità ed elasticità, e dal fatto che possono anche essere dotati di fodera sul lato esterno o addirittura su entrambi i lati. La scelta di un materiale con certe caratteristiche piuttosto che un altro, è determinata innanzitutto dal tipo di immersione praticata e secondariamente in base al luogo e alla temperatura delle acque in cui verrà effettuata, ossia al grado di protezione richiesto. Ciò determina la presenza sul mercato di una grande varietà di mute con caratteristiche tecniche differenti, che vengono suddivise per tipologia di utilizzo.

MUTE ASCIUTTE e MUTE UMIDE

Normalmente si pensa che la muta da sub “impermeabilizzi” il corpo e, dunque, non lo metta assolutamente in contatto con l’acqua. Questo principio è vero soltanto in parte poiché, tranne la categoria delle mute cosiddette “stagne”, create specificatamente per immersioni con autorespiratore e definite appunto MUTE ASCIUTTE, tutte le altre tipologie di mute esistenti sono considerate MUTE UMIDE e sono di gran lunga le più utilizzate e richieste.

L’aggettivo “UMIDE” non dipende dal fatto che per indossare la muta sia necessario o meno l’utilizzo di acqua saponata ma dal fatto che durante l’immersione si crei un sottilissimo strato di acqua tra il corpo e la parte interna dello strato di neoprene, formando così un ulteriore strato isolante in grado di trattenere più a lungo il calore corporeo. Ovviamente migliore sarà la vestibilità e l’aderenza della muta sul corpo del subacqueo, minore sarà il ricircolo d’acqua tra l’ambiente esterno e la pelle del sub a tutto vantaggio della termicità.

Fra le varie tipologie di mute umide, distinguiamo fin da subito tra mute dedicate alle immersioni con le bombole (o da ARA) e appunto mute tecniche per l’apnea.

Le prime sono capi con caratteristiche incentrate sulla robustezza più che sul comfort e sulla vestibilità, sono più spesso di taglia standard e composte da un pezzo unico (con cappuccio incorporato o staccabile) caratterizzato da cerniere più o meno stagne per agevolarne la vestizione. Tranne particolari casi di capi professionali, i neopreni utilizzati per le mute da ARA sono per lo più tutti bifoderati, sia per garantire una maggiore resistenza all’abrasione ed allo sfregamento sia per permettere una comoda vestizione anche da asciutti o addirittura con altri indumenti addosso. Ovviamente tali caratteristiche peccano un po’ in termini di coibenza termica rispetto all’utilizzo di neopreni spaccati internamente, che maggiormente aderiscono al corpo e alla pelle del sub.

Le mute da apnea o pesca in apnea invece sono studiate appositamente per garantire la massima comodità e vestibilità possibile, soprattutto in fase di movimento, privilegiando la scelta di materiali con particolari caratteristiche di morbidezza, comfort e termicità.

Sono capi studiati appositamente per migliorare l’efficienza del subacqueo durante l’immersione in apnea, in cui ogni movimento deve essere il più economico e agevole possibile per risparmiare ossigeno. Per tali motivi di solito sono disegnate su misura del cliente e composte da due pezzi separati: una giacca con cappuccio incorporato e un pantalone a vita alta, caratterizzati da particolari preformature anatomiche sui punti di piegamento degli arti, come gomiti e ginocchia, o sul petto e schiena per aumentare il comfort anche in fase di ventilazione.

Riguardo ai neopreni, le mute d’apnea si distinguono per utilizzare quelli con caratteristiche tecniche più specifiche e performanti; la maggior parte di questi sono tutti spaccati internamente per garantire una aderenza ottimale al corpo, tanto che, una volta indossate, queste mute diventano come una “seconda pelle”, mentre esternamente possono essere o lisci, per mute a più alte prestazioni, o foderati in Nylon o in Lycra. Ovviamente tali materiali richiedono più attenzioni sia in fase di utilizzo sia soprattutto nelle fasi di vestizione e svestizione, nelle quali è necessario utilizzare abbondante acqua saponata per permettere lo scivolamento del materiale sul corpo.

Buon Mare da S-Life

Lascia un commento

Carrello
ISCRIVITI ED OTTIENI UN REGALO!SCONTO 8% sulle MUTE S-Life!

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER! Approfitta del nostro REGALO di benvenuto sul nuovo sito.

Quale settore ti interessa?
Torna su